Ciao Armando.

Ricordando Armando, il Capo Stazione di Locate.

Vorrei superare la retorica delle parole, spese in queste circostanze ma, la notizia che ho appreso stamane dalle pagine dei gruppi fb di Locate T., mi ha rattristato particolarmente, in quanto la scomparsa di Armando Bevilacqua, il capo Stazione di Locate, mi ha fatto ripercorrere alcuni dei momenti particolari in cui abbiamo avuto modo di essere Amici, sin dalla prima metà degli anni “80 (1985) quando insieme a me, ha fatto parte della Lista di Democrazia Proletaria alle elezioni amministrative di quell'anno, nel Comune di Pieve Emanuele, la Lista non raggiunse la possibilità di entrare in quel C.C. ma da quell'esperienza, rimase fra di noi, quel senso di Amicizia leale e sincera che poi crebbe, quando venni a vivere a Locate.
E' stato davvero attivo e partecipe, delle varie migliorie ottenute e concretizzate, per i servizi della Stazione di Locate, sostenendo le iniziative di quel Comitato per il Miglioramento dei Trasporti Pubblici,ricordo quando c'era soltanto quella piccola sala d'attesa ora in disuso, e si riuscì a far realizzare la seconda sala d'attesa, più confortevole e necessaria, visto l'incremento dell'utenza del servizio ferroviario ma molte altre sono le cose importanti di cui oggi merita, il dovuto tributo da parte di tutti coloro che lo stanno ricordando.
Purtroppo i nostri rapporti di Amicizia si sono interrotti, con l'avvento delle comunicazioni via web, spesso agevolanti delle incomprensioni ma, è comunque rimasto vivo il mio rispetto per la sua figura umana e professionale, per i suoi cartelli provocatori che portava in giro sulla sua bicicletta, con cui la domenica mattina andava a Milano ai mercatini delle pulci.
Mi è accaduto di vederlo sconvolto, in quelle tristi sere in cui veniva richiamato in servizio dai suoi superiori, per dover collaborare con gli “addetti ai lavori” intervenuti e mobilitati a seguito di quegli assurdi suicidi che qualche anno fa, rattristarono l'intera comunità locatese.
Prima di lasciare Locate, mi capitava di incontrarlo ma fra noi restava soltanto quel breve e silenzioso saluto reciproco.
Non volevo fare dell'inutile retorica ma davanti a questa scomparsa, non voglio nemmeno restare in silenzio, volevo semplicemente e con sincerità, ricordare anche da qui, quell'Amico di un tempo, che oggi se ne è andato per sempre ma che resterà comunque e sempre, anche fra i miei ricordi e fra quelli di molti Cittadini di Locate Triulzi insieme ai tanti utenti pendolari o come vengono chiamati oggi "clienti" del servizio ferroviario.

Porgo le mie sentite condoglianze ai suoi familiari.

Enzo D'Onofrio
Gennaio 2018

IL VIDEO CON ARMANDO IL CAPOSTAZIONE RICORDANDO L'APERTURA DEL SOTTOPASSO CICLOPEDONALE ALLA STAZIONE DI LOCATE T. (17 DICEMBRE 2007)

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS