Educazioni emotive 1997.

Educazioni emotive, come un riassunto didascalico delle emozioni e dei sentimenti, attraversati in un periodo soggettivamente particolare e difficile, conservato fra le parole che ancora una volta voglio racchiudere anche in questo spazio liquido, senza velleità o presunzioni particolari ma, con la semplicità minimalista a cui tengo particolarmente, per ogni cosa che riesce a trasmettermi passione e sentimento.

Quì il link:
"Educazioni emotive"
per la lettura diretta dalle pagine de:
L'AUTODIDATTA 1997

Parole per Maria Segreta - 1999

Queste parole scritte, fra il 1998 e il 1999 e pubblicate da: L'AUTODIDATTA 1999, le ho dedicate pensando a quella neonata, trovata dagli operatori notturni della nettezza urbana, sulle strade di Milano, accanto ad un bidone per la raccolta dei rifiuti, le ho ritrovate in questi giorni e le conservo ancora, anche in questo spazio.

PAROLE PER MARIA SEGRETA

L'AUTODIDATTA - quì altre parole.

RADIOVIDEOBLOG
Parole per la presentazione de: IL VIAGGIO - dalla dodicesima edizione (1995) della rassegna poetica della rivista ARTECULTURA - L'AUTODIDATTA

In questi spazi, prossimamente entreranno altre parole, per raccontare le cose che ci stanno attorno e come sempre, con lo stesso spirito da autodidatta che hanno accompagnato ogni volta, le cose che hanno suscitato interesse e passione per cercare di capirle e di fermarsi a riflettere, nonostante i tempi attuali, richiedono velocità e sintesi, fino all'ubriacatura che ci porta ad essere sommersi, non solo dalle parole e dalle immagini ma anche, dalle emozioni e dalle disillusioni di ogni genere, che il tempo ci offre  a volte senza che vi sia stata nessuna richiesta preventiva.

Il viaggio - 1995

Dagli scaffali della libreria di casa, ho ritrovato le pagine della rivista milanese "L'Autodidatta" di ArteCultura, che raccoglieva annualmente in una rassegna nazionale, (quì dalla XII edizione) gli interventi poetici, fra cui spudoratamente, anche le mie parole di carta e di emozioni, che voglio conservare anche in questo spazio liquido, a cui dedicherò ancora visibilità e partecipazione, naturalmente come al solito, da autodidatta senza presunzioni per mè inutili e velleitarie.

Quì la registrazione audio del testo con
RADIOVIDEOBLOG
quì la copia del testo
IL VIAGGIO