L'articolo di M. Saggese.

CLICKA QUI PER LA LETTURA INTEGRALE DELL'ARTICOLO
DI MASSIMILIANO SAGGESE

OGGI SULLE PAGINE LOCALI DEL QUOTIDIANO IL GIORNO


Oggi sulle pagine locali del quotidiano nazionale Il Giorno, l'articolo di Massimiliano Saggese dedicato alla mozione presentata da "Cittadini per Locate", lo scorso mercoledì 24 ottobre in Consiglio Comunale, e sulle condizioni di incuria e degrado che da oltre dieci anni si presenta in via del Carso a Locate T., per quella struttura che doveva essere completata al 31 maggio 2007, visto che si tratta di un semplice prefabbricato, montato da qualche operatore ai tempi, quasi come i vecchi giochi del "Meccano" e che ad oggi presenta prevalentemente tutta la sua inutilità e bruttura, visibile anche da quanti transitano sull'ex S.S. 412, Mentre l'assessore Torriani dichiarava in Consiglio Comunale:"... le opere pubbliche si completano non si demoliscono", viene spontaneo aggiungere, grazie al cappero, tanto come al solito pagano i Cittadini, mentre l'anguriera di via del Carso resta semplicemente un capolavoro della vergogna, ereditato dall'ex Giunta: Censi - Ferrari.


(E.D'O.)
Aggiungo quì alcune note, pubblicate sulla pagina fb di: "Cittadini per Locate" a firma dell'ing. Leonello Sabatini, a proposito del vecchio nuovo centro sportivo di via Carso:


" Per dovere di informazione riportiamo quanto dichiarato alla stampa da Viviamo Locate e dalla Amministrazione Comunale. Due sole note:
Il previsto per il completamento non è un milione di euro ma superiore a 1,5 milioni di euro.
Le verifiche di sicurezza e strutturali, non sono state fatte su richiesta dei progettisti/consulenti dell'amministrazione ma su precisa richiesta della Lista Cittadini per Locate. Richiesta avanzata con la mozione presentata il 29-03-2017 e bocciata dalla attuale maggioranza che le riteneva inutili sulla base del progetto a suo tempo approvato e criticato dagli esperti di Cittadini per Locate. Critiche talmente fondate che l'amministrazione, smentendo il voto del 2017, nella primavera del 2018 ha fatto eseguire, alla chetichella magari con una delibera dirigenziale, sia l'analisi di sicurezza in base al capitolo 8 delle norme tecniche come da noi richiesto, sia la verifica strutturale dai suoi consulenti ed il responso è stato che i rinforzi per i carichi orizzontali, come da noi preconizzato, sono necessari ".