Il mio monologo con RadioVideoBlog per LocateViva.it

QUI IL MIO MONOLOGO DI MARTEDI
16 OTTOBRE 2018

con
RADIOVIDEOBLOG

Oggi pubblico il mio monologo che avevo intenzione di pubblicare domenica scorsa ma che purtroppo, per motivi tecnici non mi è stato possibile, così insieme all'argomento che riguardava il Sindaco di Riace Domenico Lucano, all'interno del monologo ho trattato anche altri argomenti di carattere locale, come quell'intervista mattiniera a radioPopolare delll'assessore ai trasporti che ricordava di un capostazione assente alla Stazione di Locate, ma che non aveva 70 anni come dice in quell'intervista e che i dirigenti del servizio ferroviario non hanno sostituito dopo il suo decesso, e ben poco mi sembra abbia fatto l'Amministrazione Comunale per chiedere del nuovo personale per lo svolgimento di quella funzione al servizio dei Cittadini/Pendolari.
Mi soffermo ancora una volta sulla vecchia questione, del vecchio "nuovo" Centro Sportivo di via Carso o Anguriera e Casa di Batman, che probabilmente, dovrebbe essere trattata nella discussione della prossima seduta del Consiglio Comunale, con la mozione presentata dal Consigliere Comunale, dott. Roberto Borloni il prossimo mercoledì 24 ottobre 2018

Alle parole dell'ex Ministro del Rio.

LA PAROLA "CONGIUNTO" NON CREDO SIA UN INSULTO.
Ho sentito ieri l'ex ministro Del Rio, indignarsi e insultare con la definizione di "pupazzo" il primo Ministro Conte, perchè nella sua relazione in aula alla Camera dei Deputati, non aveva fatto il nome del fratello del Presidente della Repubblica ma lo ha ricordato definendolo semplicemente "congiunto", non sapevo che un fatto del genere potesse dare quella carica emotiva a quell'ex Ministro che appariva come il piu ragionevole e calmo nella precedente squadra di Governo, non ho visto nemmeno un minimo di scuse per il pasticcio causato con la sua riforma delle Province con le Città Metropolitane che hanno visto l'eliminazione del diritto di voto per i Cittadini riducendolo a campo pratica per i soliti "addetti ai lavori" nelle carriere di partito, vedi l'ex sindaca di Locate T. ora a Città Metropolitana di Milano, non eletta dai Cittadini del territorio per quel ruolo, ma solo dai Cittadini milanesi per il compito di consigliera comunale a Milano.
(Il mio post del 7 giugno scorso)

IL COMMENTO DI STEFANO FACCHI (VIA FACEBOOK)

Io sto con Del Rio senza se e senza ma. Se un presidente del consiglio parlando alle camere fa riferimento ad un Presidente di Regione assassinato dalla mafia, fa il sacrosanto piacere di informarsi e, conscio del proprio ruolo istituzionale, riporta le cose in modo corretto. All'osteria si può anche fare; uno si dimentica i nome e non c'è proprio nulla di grave. In parlamento no. E' come se, rievocando l'unità d'Italia, si facesse riferimento a quel certo conte piemontese....ma avrai il tuo bel da fare, ogni giorno per i prossimi mesi e forse anni, a giustificare, spiegare, avallare, chiarire. Buon lavoro. Naturalmente, alla fine, quello che conta è che sia finita la pacchia per i negri con le scarpe all'ultima moda, il cellulare più costoso, i fisici da palestra che vengono in Italia a rubarci il lavoro e a stuprare le nostre donne. Pare stiano cercando volontari per...i respingimenti...

IL MIO VIDEO IN RISPOSTA A STEFANO FACCHI (7 Giugno 2018)

LA RISPOSTA DI STEFANO FACCHI AL VIDEO
(Via facebook - 9 giugno)

Vedo solo adesso questo bel video. Non so per quale ragione ma mi era sfuggito. Intanto grazie, Enzo D'Onofrio, per l'attenzione e per il tono che usi nel manifestare le tue ragioni. Abbiamo in comune alcune cose, a cominciare dalla fabbrica (io sono nato politicamente alla Pirelli Bicocca e lì mi sono formato. pensa che sono entrato a 16 anni). Mi spiace che tu abbia inteso la questione del razzismo come un fatto personale, quando io cercavo semplicemente di fare un ragionamento politico. Tu parli della Lega dicendo che quella di Salvini non è come quella di Bossi, ed hai perfettamente ragione: Bossi era razzista e antifascista, Salvini è razzista e fascista. Mi spiace che persone come te, abituate al ragionamento politico, non colgano il fatto che lo squalo (il Matteo sbagliato, quello delle felpe) si sta cucinando i 5 stelle a fuoco lento e, quando lo riterrà opportuno, staccherà la spina per passare alla cassa (elezioni anticipate) e stravincere. Vedrai che non sbaglio in questa mia previsione: dopo le europee questo governo no ci sarà più e, allora, ci troveremo insieme all'opposizione. Naturalmente può essere che sbagli, ma ho questa netta sensazione: IL VERO CAMBIAMENTO E' QUELLO CHE SI STA PREPARANDO CON UN'ITALIA SEMPRE PIU' A DESTRA SOTTO LA GUIDA DEL MATTEO SBAGLIATO. Avremo modo di confrontarci e vedere se la storia mi darà ragione. Intanto ti saluto affettuosamente perchè, ad oggi, nessuno mi aveva mai dedicato un video. Alla prossima