Una bella Storia milanese...

Propongo oggi nello spazio “Storie” del sito di LocateViva.it,  il link per la lettura dell'interessante articolo di Livia Grossi pubblicato ieri (08.11.2017) sulle pagine milanesi del Corriere della sera (Corriere.it) dedicato all'imminente inaugurazione del nuovo spazio operativo di un artigiano milanese, Giuseppe Drali detto “il Drali”, nel quartiere Stadera, un artigiano DOC che all'età di 89 anni, rilancia il suo impegno appassionato per il lavoro dedicato al mezzo di trasporto più rispettoso dell'ambiente come lo è la bicicletta che, finalmente oggi viene riconsiderata e giustamente valorizzata, visto gli effetti oramai prevalentemente nocivi, derivati dalla proliferazione delle automobili, un lavoro che lo porta oggi, a condividere con la collaborazione di un giovane aiutante, Alessandro (un giovane cittadino di Locate) ma non voglio aggiungere altro a questo post, se non l'invito a leggere l'articolo dedicato all'evento che riguarderà l'inaugurazione del nuovo spazio/negozio di biciclette e non solo, sabato 11 novembre a Milano in via Nicola Palmieri al 25.

Milano, il ritorno a 89 anni del «Drali»allo Stadera: «Io, Cavaliere della bicicletta» Il meccanico ha deciso di rialzare la saracinesca. Venderà modelli vintage. «Dall’amarino alcolico ai dialoghi in milanese, qui non solo due ruote»

Alla selezione per i 35 posti di lavoro.

Della selezione effettuata nella giornata di ieri, giovedì 29 settembre, per la ricerca di 35 lavoratori da adibire ai servizi dell'esercizio commerciale della nota catena per il fast food McDonald's, all'interno di Scalo Milano, ne scrive oggi nel suo articolo Massimiliano Saggese dalle pagine del quotidiano Il Giorno on line raggiungibile per la lettura da questo link.

Una particolare richiesta di attenzione per un nostro concittadino.

Martedì 24 maggio 2016 mi è stata segnalata una situazione particolare riguardante un nostro concittadino che propongo e auspico una presa in considerazione da parte degli operatori preposti, già contattati dalla stessa persona protagonista del contenuto di questo post.

Raramente attraverso il sito di LocateViva.it, segnalo situazioni di carattere personale a meno che, non contengano motivi di particolare necessità, gravità e urgenza. Di fronte al racconto della situazione che mi è stata segnalata e che coinvolge un nostro concittadino che, si è già rivolto nei giorni scorsi, presso gli uffici della nostra Amministrazione Comunale per chiedere “aiuto”, dopo aver ricevuto attraverso un sms, l'avviso che, entro i prossimi cinque giorni gli verrà sospeso il servizio per l'erogazione del gas domestico, a causa del ritardo nel pagamento. Tenendo conto dell'età e della situazione di disoccupazione, riguardante la persona direttamente interessata, non posso non segnalare anche attraverso questo spazio, la necessità che i nostri “addetti ai lavori” prendano in considerazione con urgenza di intervenire per verificare e adottare le opportune possibilità, per impedire che l'ente erogatore del servizio, proceda con l'interruzione dell'erogazione del gas domestico, limitando in questo modo anche le eventuali conseguenze che appesantirebbero le spese che si aggiungerebbero per il riallacciamento del servizio eventualmente interrotto. I nostri “addetti ai lavori” dovrebbero già essere a conoscenza della situazione riguardante la persona coinvolta in questa problematica che, ha dichiarato la sua disponibilità di poter effettuare dei servizi compensativi per il nostro Comune a fronte dell'eventuale sostegno per la soluzione della criticità segnalata anche attraverso questo breve post, vista peraltro attualmente l'interruzione della possibilità di poter effettuare lo svolgimento dei servizi, attraverso l'usufruizione dei voucher, in questo momento sospesi, sopratutto per le persone che, in questo momento attraversano situazioni di pesanti difficoltà economiche, con le inevitabili drammatiche conseguenze negative, sulla qualità della vita quotidiana.

 

Sulla serata per la prospettiva lavoro a Scalo Milano.

Non ho potuto partecipare direttamente, alla serata del 30 marzo dedicata alla prospettiva lavoro a Scalo Milano, anche se buona parte del contenuto che veniva presentato alla cittadinanza era stato preannunciato in quella conferenza dello scorso 17 marzo a Milano e di cui si possono reperire gli interventi, anche attraverso il sito di LocateViva e del canale video YouTube.
Oggi quì si propone soltanto una breve registrazione audiovideo, con immagini e audio raccolte semplicemente attraverso uno smartphone e grazie alla collaborazione di Luca D'Onofrio che mi ha trasferito il materiale registrato.Una folta presenza di Cittadini non solo locatesi, interessati a conoscere le eventuali proposte e possibilità di poter accedere, ad un posto di lavoro nella futura struttura commerciale in fase di realizzazione a Locate T..
Nel link allegato è possibile ascoltare una piccola parte di alcuni degli interventi che si sono svolti nel corso della serata, per un commento alternativo da parte di chi era presente fra il pubblico, rimando a quello dell'ing. Leonello Sabatini, pubblicato sulla pagina fb della Lista Civica "Cittadini per Locate".

Il sito di LocateViva.it è aperto ad eventuali contributi che possano esprimere il punto di vista sul contenuto della serata da parte di vi ha partecipato direttamente per ascoltare le proposte e le promesse, per il momento si propone per chi non c'era, il link al materiale audiovideo registrato nel corso della serata, clickando quì PER IL VIDEO.

La lettera della Confcommercio al Sindaco di Locate.

Con le: "Osservazioni in merito ai lavori in corso su piazza Vittoria" si propone la lettura della copia ricevuta da Locateviva.it, della lettera della Confccommercio - Associazione Territoriale di Melegnano - inviata lo scorso 12 febbraio 2016 al Sindaco di Locate Davide Serranò e all'assessore al commercio Maurizio Dones, una lettera che segnala e pone in evidenza ben sei punti critici, sul come si stanno effettuando e portando avanti i lavori per la riqualificazione di piazza della Vittoria a Locate, vengono poste in evidenza anche le particolari difficoltà che i commercianti locali stanno subendo. Riprendendo anche e sopratutto l'aspetto riguardante la carenza di interventi a favore di pedoni in transito lungo il perimetro del cantiere, che presenta non pochi aspetti per la scarsità delle misure di sicurezza da assicurare a tutti, ed in particolare alle fasce piu deboli, anziani, disabili e bambini.
Vale la pena ricordare che proprio stamane è dovuta intervenire una ambulanza per una persona che si è infortunata, cadendo lungo il tratto in fase di completamento della pavimentazione, lato negozi.

I link per coloro a cui interessa la lettura integrale della lettera, inviata dalla Confcommercio - Associazione Territoriale Commercianti - al Sindaco e all'Assessore al Commercio del Comune di Locate T.:

Pagina 1  -  Pagina 2  -  Pagina 3  -  Pagina 4