La campagna elettorale è finita, la disinformazione no.

LA CAMPAGNA ELETTORALE E' TERMINATA,
LA DISINFORMAZIONE E LA STRUMENTALIZZAZIONE NO.

Molto probabilmente una parte della politica che non ha digerito l'avanzata del M5S, dopo aver creato le condizioni per paralizzare la situazione, sta utilizzando sistematicamente la disinformazione mediatica, con l'intento di screditare ancora prima di iniziare. Non è solo al Sud il buon risultato del M5S, l'accusa di assistenzialismo sul voto del Sud ha uno strano sapore di razzismo, da parte dell'intellighenzia dell'apparato "culturale" del Partito di Renzi.
A proposito dell'argomento utilizzato e diffuso in questi giorni dall'apparato mediatico, sulle file ai CAF per le presunte richieste del reddito di cittadinanza, ancora prima della costituzione di un Governo e della eventuale promulgazione della legge, utilizzato strumentalmente per accusare il M5S di aver raccolto voti con promesse che sanno di assistenzialismo al Sud, mi fa pensare invece alle altrettanti accuse di assistenzialismo, utilizzate propagandisticamente al Nord e non solo, dalla Lega al PD e alle innumerevoli cooperative che assistono gli immigrati, con ingenti risorse economiche reali, derivate anche dai contributi europei.
Penso che il gioco delle ripicche e delle vendette, in questo momento, non faccia assolutamente bene al nostro bistrattato Bel Paese, depredato da ladri e corrotti con le politiche clientelari e di tutela degli interessi di partito, familistici e associativi.

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS