Articoli Recenti

Per una pista ciclabile sulla via Moro e via Nenni.

Dopo la lettera del nostro concittadino, sig. Paolo Belloni, letta dal sottoscritto nel corso dell'audivideoaggiornamento, inserito sul sito di LocateViva.it il 28 febbraio scorso, vale la pena ritornare a porre l'attenzione sulla reale situazione di pericolosità che ha raggiunto il traffico viabilistico e sopratutto, l'alta velocità che spesso porta a gravi rischi, specialmente in quelle ore dove, il vedere la strada libera, fa credere a qualche incauto automobilista di essere su qualche pista all'interno di un circuito automobilistico.
Ma al di là, di qualche considerazione fuori tema, si ribadisce l'importanza che questo problema presenta e che, LocateViva.it non intende trascurare o utilizzare inutilmente soltanto come argomento provocatorio, anche perchè, sia chi ha segnalato e aperto la discussione pubblica, sia il promotore di questo spazio, sono inoltre particolarmente interessati proprio perchè su queste strade vi risiedono e sono testimoni diretti, dell'accresciuto e assurdo stato di rischio e pericolosità, a causa della velocità imprudente, che mette a quotidianamente a repentaglio la sicurezza di pedoni e ciclisti.
Ecco perchè, condividendo appieno la proposta di Paolo Belloni, per la costituzione di un Comitato di Quartiere, che si occupi di farsi carico di sostenere la richiesta di quegli interventi urgenti e necessari, che troppe volte abbiamo invece purtroppo soltanto ascoltato, nelle occasioni di incontri pubblici ma che nella realtà quotidiana, sono rimasti soltanto sulla carta dei progetti e delle promesse, da riproporre nelle ulteriori occasioni di circostanza.
Meriterebbe un apprezzamento, l'impegno per la realizzazione della new pista ciclabile di via giardino, se solo non si trattasse di un opera da immagine superficiale, in quanto si tratta soltanto di poche decine di metri, che daranno forse una bella impressione estetica ma che in realtà, dimostrano l'insufficienza di quell'opera pubblica e, di pari passo, visto l'incremento di traffico sul nostro territorio, la necessità di reali e vere piste ciclabili di utilità quotidiana, sulle strade che presentano maggiori rischi per i Cittadini, come in questo caso, la via Aldo Moro e la via Pietro Nenni.

A questo proposito, visto che a breve, il signor Paolo Belloni, avrà un nuovo incontro con l'assessore preposto Diego Torriani, proprio per essere direttamente aggiornato su questa questione, resta valida la proposta da allargare anche ad altri nostri concittadini sensibili all'argomento sicurezza stradale, per la costituzione di un "Comitato per una pista ciclabile per via Moro e Nenni", per iniziare a rendere visibile e udibile al resto della cittadinanza e in primo luogo agli attuali “addetti ai lavori”, quella richiesta che sino ad oggi possiamo purtroppo, soltanto ammirare sulle carte dei progetti, presentati ed approvati nel 2016, per il nuovo PGTU del Comune di Locate di Triulzi.

Per tutti coloro che fossero interessati a partecipare in maniera attiva, alla costituzione del "Comitato Per la Pista Ciclabile in via Moro e via Nenni", possono utilizzare il contatto del sito: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Seguiranno aggiornamenti in tempo reale...
Nel link allegato la documentazione del nostro Comune, sul PGTU con le tabelle inerenti i progetti per le piste ciclabili a Locate T.

RadioVideoBlog - 28 Febbraio 2017

Da quì il collegamento all'audioaggiornamento di oggi martedì 28 Febbraio 2017 attraverso RadioVideoBlog:

La lettera del nostro concittadino Paolo Belloni a LocateViva.it per la richiesta agli "addetti ai lavori", di interventi sostenibili, attraverso la realizzazione di una pista ciclabile (vera), più volte raccontata e forse tralasciata e dimenticata ma necessaria e urgente, a tutela e a favore della sicurezza stradale sulle vie Aldo Moro e Pietro Nenni, divenute oggi visibilmente pericolose, per il non rispetto dei limiti di velocità, da parte di alcuni che forse dimenticano di essere in un centro abitato,  e nei vari momenti della giornata e della notte vengono pericolosamente superati i limiti di velocità e le manovre azzardate.
Sulla situazione riguardante il "nuovo" Centro Sportivo di via Carso e la perizia del 2015 che ne descrive la grave situazione.
Sulla petizione online: "Una piscina pubblica per Locate".